La scimmia



La sera del seder di Pesach, a casa di Moshè vi era allegria ed abbondanza. Il ricco, che passò di lì per assaporare la sua vittoria, rimase sbalordito. La conversazione che ne nacque svelò il mistero: al nobile era stata regalata una scimmietta, che era divenuta la sua beniamina. Un giorno, però, fu trovata morta e venne dato ordine di gettarne il cadavere. I servitori pensarono allora di divertirsi alle spalle di Moshè. Non sapevano però che la scimmia era morta, per aver trangugiato un intero cassetto di monete d’oro, che il nobile aveva visto sparire, senza scoprirne la ragione. Il ricco, a quel punto, non potè non riconoscere di essere in torto; riassunse Moshè al proprio servizio ed ammise l’evidenza: tutto viene da D-O!

0 visualizzazioni

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale