HaYomYom: Venerdì, 16 Nissàn 5780

Mercoledì                                                  16 Nissàn                                              5703

         Secondo giorno di Pèsach; 1°dell’omer

La seconda sera di Pèsach l’ordine della preghiera, nello Shemà, che si dice prima di dormire, è lo stesso, come per ogni Festa.

Anche uno che è, D-O non permetta, orfano di padre, prima di iniziare il ma nishtanà, dice: “Tàte ich vell ba dir freghen fir kashes” (“Padre, io sto per porti le quattro domande”). Allo stesso modo, anche uno i cui genitori non siano più, che D-O non permetta, in vita, nella benedizione del pasto dice comunque: “possa il Misericordioso benedire mio padre, il mio maestro, ecc., e mia madre, la mia maestra, ecc.”

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale