HaYomYom: Mercoledì, 24 Tishrei 5780

Sabato                                           24 Tishrei, Issru Chag                                     5704

Benedici il Capomese MarCheshvàn. Recita l’intero libro dei Salmi la mattina presto. Giorno di farbrenghen. Haftarà: Ko amàr – veyadìr.

Un farbrenghen pubblico (o anche itvaadùt, un particolare incontro chassìdico) in generale, ed all’uscita dello Shabàt in particolare, è uno dei fondamenti nelle vie della Chassidùt. Esso costituisce un’apertura ed un accesso alla mizvà fondamentale dell’ahavàt Israel (amore per l’altro Ebreo). Nella maggior parte dei farbrenghen, l’oratore principale richiede ai partecipanti di migliorare la loro condotta, di stabilire dei tempi fissi per lo studio della Chassidùt e di rispettarli puntualmente, e che il loro studio sia diretto all’apprendimento ed al compimento. (Il concetto generale ed il metodo per riprendere un altro, è ben spiegato nel maamàr Veìm ruach hamosheil (Kuntres 30). Ogni chassìd farebbe bene a studiarlo bene ed a prenderlo molto a cuore.) Questo ‘rimproverare’, in un farbrenghen, può essere rivolto solo ad argomenti che non causano, comunque, imbarazzo. Era questa la modalità, già dai primi tempi: si rimprovera l’altro con amore e con profondo affetto.

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale