HaYomYom: Lunedì, 15 Marcheshvàn 5781

Sabato                                                     15 Cheshvàn                                           5704


Haftarà: Veishà…b’nà vatezè

L’anima, in alto, aspetta il momento in cui avrà il privilegio di discendere in un corpo, poiché l’anima sente quanto essa può realizzare qui, in basso; essa può raggiungere il livello di “deliziarsi del Divino”. Ed allora, cosa ancora si aspetta?

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti