HaYomYom: Mercoledì, 10 Tishrei 5780

Sabato                                      10 Tishrei, Yom HaKippurìm                             5704

La vigilia di Yom Kippùr, inizia con HaShem malàch taghèil, ecc. Il verso Or zarùa viene detto una sola volta, ad alta voce. (pag. 296) Al daàt hakahàl… viene ripetuto tre volte, a bassa voce. Ki hinèi kachomer non va ripetuto. Lo Shemà prima di dormire, va detto come ogni Sabato o Festa. Avìnu malkèinu zechòr rachamècha, ecc. viene ripetuto in ogni tefillà. A Rosh HaShanà e a Yom Kippùr i Tredici Attributi (pag. 183) vengono recitati quando i Rotoli della Torà vengono estratti dall’Arca, anche di Sabato. I Salmi del giorno vengono detti dopo Mussàf. Haftarà a Minchà: Vayehì dvàr fino a uveheima raba, quindi Mi keil kamòcha, ecc. Le Davìd orì va detto anche a Minchà. Si apre l’Arca per il servizio di Neillà ad Ashrei, ed essa rimane aperta fino alla conclusione di tutto il servizio di Neillà. Kaddìsh nella Neillàleèila uleèila. Ein kElokèinu, Alèinu. E non vi è la benedizione dei kohanìm. Hayom yfnè viene detta anche quando è già buio. She assà lì kol zorkì (pag. 8) non va detta fino all’indomani.

A Yom Kippùr risulta che noi digiuniamo, di fatto, 26 ore.

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale