HaYomYom: Sabato, 26 Kislèv 5781

Sabato                           26 Kislèv, secondo giorno di Chanukkà                                  5703


Benedici il mese di Tevèt. Recita l’intero libro dei Salmi la mattina presto.

Giorno di farbrenghen. Tal umatar (Siddùr, pag.54). I lumi di Chanukkà dopo l’havdalà, prima di vaytèn lechà (pag.235). Nella sinagoga, si accendono i lumi di Chanukkà prima dell’havdalà.


Nello Shabàt mevarchim, quando viene benedetto il nuovo mese (Siddùr pag.191), i chassidìm, si riuniscano nella sinagoga, al mattino presto, per dire tutti i Salmi. Dopo di ciò, studino per circa un’ora un maamar di Chassidùt, che tutti possano capire, e dopo preghino. Il tempo per il farbrenghen (particolare incontro chassidico) viene stabilito, in consonanza alle esigenze dei loro luoghi di abitazione (per il successo spirituale e materiale). Dopo aver concluso i Salmi nello Shabàt mevarchim, si reciti il Kaddish delle persone in lutto; se vi è un anniversario di morte o un lutto – si dica  Kaddish dopo ognuno dei cinque libri dei Salmi.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti