HaYomYom: Sabato, 2 Elùl 5780

Giovedì                                                      2 Elùl                                                    5703


I Figli d’Israele sono chiamati erez chèfez (la terra desiderata), poiché essi possiedono numerosi “articoli preziosi” nell’amore e timore di D-O, e nei buoni tratti del carattere. Il rivelarsi di questi tratti, non dipende altro che dal fatto di risvegliarli. È chiaro che, in ogni parte della terra, vi sono fonti di acqua viva; ciò che le distingue, è che alcune sono più vicine alla superficie, mentre altre ne sono più lontane. Tutto dipende, quindi, da colui che scava, dalla sua pazienza e dalla sua perseveranza. Ora, dal momento che la volontà è una facoltà superiore, in grado di “emettere decreti” e di governare su tutte le altre facoltà, costringendole ad agire secondo i suoi ordini, ne segue che il lavoro essenziale, è quello di risvegliare  in se stessi e negli altri la volontà di agire e di operare.

0 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale