HaYomYom: Domenica, 3 Adàr 5778

Lunedì                                                  3 Adàr                                                        5703

L’Admòr HaZakèn disse: “La mizvà dell’Ahavàt Israel si estende ad ognuno, nato nel popolo d’Israele, anche se non lo si è mai incontrato. Quanto più ancora, essa si estende ad ogni membro, uomo o donna, della comunità Ebraica nella quale vivi, che appartiene alla tua stessa comunità.

___ . ___

Mercoledì                                              3 Adàr 2                                                   5703

Il Zemmach Zedek disse ad un chassìd che aveva una vasta conoscenza e padronanza dell’intero Talmùd ed afferrava in profondità la Chassidùt: “Kabalàt ol (l’accettazione del giogo del Cielo) trasforma l’essere dell’individuo. Quando un semplice servo presta il suo servizio con kabalàt ol, questa sottomissione la si può riconoscere anche quando dorme. Quando un preminente e brillante studioso acquisisce questo tipo di kabalàt ol, diventa anch’egli in grado di raggiungere l’elevatezza ed il valore della persona semplice e sincera, che è dotata di mesirùt nèfesh, di totale devozione ed auto-sacrificio.

0 visualizzazioni

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale