HaYomYom: Domenica, 15 Sivàn 5780

Venerdì                                                      15 Sivàn                                               5703

All’inizio, l’Admòr HaZakèn pronunciava dei discorsi molto brevi, che suscitavano una tempesta nel cuore dell’ascoltatore, infiammando fortemente le sue emozioni. Essi venivano chiamati drachìm, “vie”. Più in là, i suoi discorsi si fecero un po’più lunghi, e presero il nome di igròt, “missive”. Nello stadio successivo di sviluppo, i suoi discorsi furono denominati toròt, “insegnamenti”, e costituirono, poi, la base per i maamarìm di Torà Or e Likutèi Torà. Più tardi, vennero degli insegnamenti più lunghi, chiamati ktavìm, “scritti”. Si trattava di esposizioni di relativamente più ampia elaborazione intellettuale.

3 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2019 di Vivere la Gheula. 

  • Facebook Icona sociale